Ozono

Ciclo di sanificazione ozono

Il ciclo di sanificazione a ozono prevede la saturazione degli ambienti con una precisa quantità di ozono per metro cubo d’aria sufficiente ad eliminare batteri, funghi, spore, muffe ed inattivare virus.

L’ambiente viene esposto a tale concentrazione per un periodo pari a 20 minuti necessari all’azione sanificante dell’ozono. L’ozono viene prodotto in loco mediante la trasformazione dell’ossigeno presente nell’aria in O3.

L’ozono utilizzato, viene preparato tramite gli ozonizzatori, apparecchi specifici, che trasformano l’aria circostante in ozono, tramite scariche elettriche. La pulizia viene effettuata su spazi circoscritti ed esercita una azione antimicotica, battericida ed efficace contro i virus. Una vera rivoluzione per sanificare qualsiasi tipo di superficie. Infezioni, muffe, allergie, acari, batteri e virus verranno fermati dal gas con un effetto duraturo e potente.

Prima della dispersione nell’ambiente dell’ozono verranno deterse tutte le superfici di maggior contatto per eliminare le barriere proteico lipidiche in quanto l’ozono sotto di esse non agisce.

Il protocollo n. 24482 del 31 luglio 1996 riconosce l’ozono presidio naturale per la sanificazione degli ambienti contaminati da batteri, virus spore, muffe e infestati da acari e insetti.

Piano di sanificazione

Leggi come funziona il piano di sanificazione.

Contattaci

Trova il Sanity Point più vicino.

Ministero della Salute

Validazioni scientifiche dell'ozono.

Rapporto ISS Covid

Leggi il rapporto ISS Covid .